parallax background
 

Sanità e salute

Le scuole di specializzazione

Le scuole di specializzazione luoghi di formazione dei futuri medici

In relazione alle nuove esigenze legate al cambiamento del sistema sanitario e ai bisogni della società, sia nel futuro del nuovo Ospedale e in funzione del ruolo centrale che l’università deve continuare a svolgere nella formazione post-lauream per i medici, è importante rimarcare il ruolo dell’Università e delle Scuole di Specializzazione anche se le attuali disposizioni di legge nazionali e regionali, emanate dopo l’insorgenza della pandemia, hanno messo in seria difficolta il percorso formativo professionale dei medici specializzandi. Le Scuola di Specializzazione mettono a disposizione, nell’ambito del percorso formativo, i medici in formazione all’azienda Ospedaliera o ad altre strutture della rete formativa regionale. Molte Scuole sono in grave sofferenza di personale amministrativo e l’intenso impegno da parte dei docenti e dei direttori ha la necessità di un riconoscimento (si pensi ad esempio a tutto il percorso di accreditamento delle Scuole che ha visto i docenti impegnare un elevatissimo numero di ore a risorse zero che continuerà nel mantenimento dei criteri richiesti). Come noto le Scuole di specializzazione mediche nonostante un intenso impegno didattico ed organizzativo da parte dei loro coordinatori, sono poco riconosciute in termini di impegno. È necessario dar vita ad una discussione aperta che ponga al centro il ruolo dei docenti universitari nella formazione post-lauream nell’ambito delle scuole di specializzazione e il nostro Ateneo deve poter far fronte alle risorse necessarie per poter maggiormente contribuire a questi fondamentali percorsi di formazione soprattutto in termini di supporto amministrativo anche con assegnazione di personale dedicato. è fondamentale creare alcuni percorsi che prevedano maggiore  integrazione con il SSN e allo stesso tempo è necessario che il SSN sostenga in modo programmatico e deciso questi percorsi.